Principali differenze tra fasciame a paro e fasciame a clinker

 

L’immagine qui sopra illustra uno schema della posa del fasciame a clinker oppure a paro.

L’immagine qui sopra illustra uno schema della posa del fasciame a clinker oppure a paro.

Nelle scialuppe con fasciame a paro (Tall Ships)

  • Le tavole vengono fissate sulle ordinate in modo tale che siano affiancate le une alle altre.
  • Le assi vengono fissate solo sulle ordinate.
  • Lo scafo rimane liscio.
  • Necessita di una calafatura molto accurata.
  • Può essere anche molto lunga e larga.

La resistenza longitudinale è minima altrimenti le tavole si “staccano” e lo scafo imbarca acqua.
È molto più pesante e robusta e supporta una velatura anche imponente.

 

Nelle scialuppe con fasciame a clinker (Lapstrake)

  • I bordi delle tavole si sovrappongono longitudinalmente.
  • Le assi (sovrapposte) vengono quindi fissate l’una all’altra e quindi sulle ordinate.
  • È sufficiente una calafatura semplice.
  • Non può essere né molto lunga né molto larga.
  • È molto più flessibile ma non è altrettanto robusta.

La resistenza longitudinale dello scafo è notevole ed è fornita dal doppio spessore del fasciame con cui viene sovrapposto.
È più leggera perché la struttura delle ordinate è minore e di norma non monta la velatura.

 

In convulsione queste barche sono leggere, molto resistenti, stabili e manovrabili.

 

Questo articolo è tratto dalle scialuppe della RRS Discovery