CREARE LA DIMA PER L’AFFUSTO

Gli affusti delle artiglierie navali avevano una forma trapezoidale.
Nella parte anteriore vi era un supporto verticale che spesso presentava un intaglio a semicerchio atto ad accogliere la canna del cannone per bloccarla all’affusto stesso ed impedire che oscilli durante la navigazione (soprattutto con il mare agitato).
Nella parte posteriore era invece libero.

a per supporto dell’affusto delle artiglierie

a per supporto dell’affusto delle artiglierie

Anche se all’apparenza assemblare tre listelli sembrerebbe un’operazione semplice nella pratica il dovere dare una forma trapezoidale e mantenerla identica per le decine e decine di affusti non è affatto semplice ed anzi potrebbe diventare un incubo.
La soluzione più semplice consiste nel costruirsi una dima.
Siccome dovrà essere impiegata molte volte non è consigliabile usare il legno di balsa perché è troppo tenero e si danneggerebbe ad ogni impiego.
È preferibile adoperare il tiglio o il noce.

Dima per supporto vista dall’alto

Dima per supporto vista dall’alto

Si prende un affusto in lega metallica che servirà da guida per sagomare la dima, si limano i lati del legno fino a combaciare alla perfezione. Questo passaggio deve avere la massima precisione.

Assemblaggio del supporto dell’affusto

Assemblaggio del supporto dell’affusto

Si deve costruire un affusto di prova.
Per garantire una corretta distanza del supporto verticale che deve essere incollato ai lati si blocca sulla dima da taglio un listello che sia perfettamente perpendicolare.

Verifica e prova del supporto finito

Verifica e prova del supporto finito

Quando la colla è quasi asciutta si verifica che l’affusto di prova assuma una forma trapezoidale, e nel caso si provvede ad aggiustare l’angolazione.

Il supporto affusto è finito

Il supporto affusto è finito

Una volta incollato l’affusto del cannone si presenta come visibile nella foto qui sopra.

Non è ancora finito e necessiterà di ulteriori lavorazioni.